Quanto costa il corso per gestire un centro di assistenza domiciliare?

Qualche settimana fa ti ho annunciato l’approvazione – da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico – della registrazione della figura del Consulente per la Terza Età : un profilo professionale che solo io, in Italia, sono abilitato a formare, con il rilascio di una certificazione riconosciuta.

Il corso “Io imprenditore Sociale” è un percorso che è stato pensato proprio in questa prospettiva.

La formazione non ha prezzo

 “I pezzi di carta non contano” si sente di dire spesso: sono il primo dirti che è vero… e che allo stesso tempo, non è vero.

Mi spiego. È verissimo che, per diventare Consulente per la Terza Età, non serve avere la laurea o meglio: è probabile che in futuro le cose cambieranno, ma per il momento, il nostro settore e la nostra professione sono davvero qualcosa di troppo nuovo per cui non esiste ancora un percorso formativo adeguato a livello accademico.

Senza contare il fatto che, tendenzialmente, i percorsi universitari tendono a essere prevalentemente teorici mentre – al contrario – il nostro è un settore che richiede anche un forte approccio pratico ed esperienziale.

D’altro canto, tuttavia, posso garantirti che “il pezzo di carta” serve e servirà sempre di più in futuro.

Perché?

Il consulente per la terza età sarà una delle figure professionali più richieste , il che significa che saranno tante, tantissime le persone che decideranno di buttarsi a corpo morto in questo percorso e che lo faranno senza cognizione di causa.

Presumibilmente, funzionerà un po’come per la produzione di mascherine: in fase di emergenza, tanti hanno iniziato a produrle un tanto al tocco ma già oggi – e in futuro questo sarà ancora più evidente – i primi controlli stanno iniziando a fare piazza pulita di tutti i prodotti (e i produttori) che non hanno le carte in regola.

La stessa cosa, capiterà nel nostro settore quando la concorrenza inizierà a farsi più agguerrita.

In conclusione: un pezzo di carta qualsiasi – in astratto – non serve, mentre invece serve e servirà sempre di più una certificazione che risponda a dei criteri specifici e che attesti una competenza reale.

Il corso personalizzato  “Io imprenditore Sociale” è appunto l’unico corso in Italia abilitato a rilasciare questo tipo di certificazione, che diventerà presto necessaria per gestire un centro di assistenza domiciliare

Va bene, ma quanto costa il corso?

Il titolo di questo articolo promette di rivelarti quanto costa il corso di formazione per diventare Consulente per la Terza Età… cosa che farò, ma in modo diverso da come ti aspetti.

Quello che ti dirò, infatti, è quanto ti costerebbe non fare il corso.

La risposta è semplice: pagherai molto di più non seguendolo.

I motivi, sono diversi.

Durante il percorso formativo, lavoriamo su tutto quello che realmente ti serve sapere e che ti servirà per dotarti di un tuo sistema, che ti farà da corazza e ti permetterà di lavorare in modo efficace ed orientato, senza cadere nella trappola delle azioni casuali fatte giusto così, per sparare nel mucchio.

Recuperare il costo sostenuto quindi, dati alla mano, sarà semplicissimo vendendo i tuoi servizi già nei primi mesi.

Si tratta di entrare in un ordine di idee (necessario, per un imprenditore) che implica la necessità di fare degli investimenti, purché questi investimenti siano utili e permettano di moltiplicare i propri guadagni.

Il punto, quindi, è non ragionare in termini di prezzi ma in termini di valore.

Se vuoi saperne di più, lascia i tuoi dati per candidarti al percorso di formazione personalizzato in modo da capire se hai i requisiti e se questo percorso risponde alle tue esigenze.

Candidati al percorso di formazione